By / 22nd luglio, 2015 / articoli / No Comments
Giostra di Simone 2015

A pochi passi da noi…il 02 agosto, nell’antico borgo di Montisi, frazione di San Giovanni d’Asso, si celebra La Giostra di Simone, importante rievocazione storica di un episodio realmente avvenuto alla fine del 1300.

La Giostra rievoca la cacciata di Simone Cacciaconti, Signore del Contado, il quale dopo essere stato allontanato dalle proprie terre, ritorna nel borgo mettendo a ferro e fuoco il paese; la reazione degli abitanti di Montisi, però, lo costrinse a scappare a Siena e a donare alla sua morte tutti i territori all’Ospedale di Santa Maria della Scala.

La Giostra, già conosciuta nel 1700, è stata celebrata a periodi alterni, fino a quando nel 1972 alcuni cittadini pensarono di riproporla: ad oggi il suo Corteo Storico è composto da circa 70 figuranti fra Dame, Cavalieri, Massari, Armigeri, Tamburini, Chiarine, Sbandieratori, etc….e viene celebrata ogni anno nella domenica più prossima al 5 agosto, festa della Madonna delle Nevi, patrona di Montisi.

Le quattro contrade, Castello, Piazza, San Martino e Torre, danno vita ad un programma ricco di eventi, per poi sfidarsi, armati di lancia e al galoppo, cercando di colpire il “buratto”, effige di Simone, che reca sul braccio sinistro un bersaglio e sulla stessa spalla un anello detto “campanella”, mentre sulla mano destra un “flagello”, ossia una sorta di scudiscio munito di palle, e pronto a colpire il cavaliere che non sarà veloce nel suo attacco.

La contrada il cui cavaliere totalizzerà il maggior numero di punti vincerà un drappello dipinto, chiamato “Panno”.

Per ulteriori informazioni: Programma La Giostra di Simone



Leave a Comment